.

.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

14 gennaio 2018

Facebook

FACEBOOK

l'attualità porta a parlarne

L'impero un potere incredibile che porta incredibili responsabilità.
L' amministratore delegato di Facebook Inc. ha annunciato cambiamenti radicali che reindirizzeranno gli utenti di oltre 2 miliardi di utenti verso messaggi di amici e familiari e lontano dagli affari e contenuti multimediali.
2 miliardi di persone, che stanno usando questo sistema di comunicazione controllato. Quale Stato del mondo può vantarsi di un simile nume di sudditi? 
Su Facebook scorre di tutto, dall'amore, a tutta quella variegata umanità che ci circonda, ladri, spie, truffatori, prostitute, pedofili, politici, sociologi,terroristi, brave persone, ecc.
Tutto controllato e analizzato sin dalla ricerca del profilo facciale incrociato con indirizzi e mail, numeri di cellulare, nomi, sopranomi ecc. tutto per il riconoscimento e la individuazione caratteriale, della filosofia individuale. 
Facebook attira circa il 17% delle visite ai siti Web soltanto per le aziende che partecipano a Digital Content Next, un gruppo che rappresenta editori tra cui Bloomberg News, CNBC, 21st Century Fox Inc. e Al Jazeera, Immagiante gli altri.

il cambiamento annunciato da Facebook mette in evidenza il potere della compagnia "di decidere (e alterare) il tipo di informazioni a cui le persone sono esposte", ha dichiarato David Chavern, CEO di News Media Alliance , un gruppo di circa 2.000 organizzazioni 

Quale uomo di potere, capo di stato di governo, ha un così grande controllo?  Perché il parallelo tra leggi  democratiche e algoritmi di controllo e indirizzo, sono un parallelo evidente. Se una legge dice quello che puoi fare e non fare l'algoritmo ha la stessa funzione.
Le persone che hanno pensato l'uso di Facebook  nella discussione, nella convinzione di essere i più furbi, in una ambiguità letta, catalogata e analizzata, in una apparente libertà che è non  virtuale ma una realtà concreta da dover affrontare. Realtà diffuse come giochi e giochi divenuti realtà. 
Il risultato è stato come correre contro un treno a mani nude.  Poi sia così o non così poco conta e questo e basta. Insomma se uno imbraccia un fucile, si mette davanti ad un altare, o espone delle immagini di guerra, che lo voglia o no esso è, inutile gridare non è così io volevo dire... è, punto e basta. 
In effetti le persone semplici non hanno mai avuto la possibilità di essere ciò che volevano, perché dovrebbero poterlo oggi? 
Il mondo di sopra dii Facebook è inaccessibile anche per gli stessi soci amministratori . 
Tutti vorrebbero accedere, alcuni per ovvi motivi di salute pubblica,  polizia, servizi segreti, politici  di servizio, tutte persone che alla fine succhiano le ossa cadute dal tavolo di Facebook per consolidare il loro potere che ormai è il nulla se non dipendente.  Schiavi che hanno altri schiavi  da controllare. D'altra parte in certi casi necessari in questo inferno da regolamentare.

Eppure si dovrebbe parlare di globalizzazione e Facebook potrebbe essere uno dei mezzi se non il principale, per formare una nuova cultura condivisa.  Questa condivisone dovrebbe essere trasparente, una cosa da discute alle Nazioni Unite pubblicamente in modo trasparente,  invece ora ci stiamo preparando ad un futuro dove social media di un tipo di economia si scontreranno con altri social di diversa impostazione economica.  
La pentola a pressione dei social sta entrando in ebollizione la guerra è già iniziata, vedremo,  a noi non resta che guardare.

intanto ...do la storica voce soprano 
https://it.wikipedia.org/wiki/I_puritani

23 dicembre 2017

Antivigilia del Natale cattolico 2017




Antivigilia del Natale cattolico 2017

Oggi possiamo scrivere tutto quello che vogliamo, è l'antivigilia del Natale e la gente è distratta dal consumismo o è partita per esotiche o innevate vacanze, il tutto pagato con la moneta guadagnata nella disattenzione  del silenzio opportunista.

Il caffè invece non a più niente, e anche le ultime speranze che ceravamo  illusi sono quasi scomparse, cerchiamo disperatamente ma nemmeno il richiamare del pifferaio magico ha potuto.



Allora riprendiamo la strada  come estremo tentativo, come un messaggio lanciato in mare da uno dei naufraghi , già perché siamo ormai tutti dei naufraghi chi nel mare per immigrare chi nella speranza che qualcuno lo raccolga il suo amore e, ...

Già ma chi ci potrebbe ascoltare... forse qualche algoritmo confuso, che nemmeno lui sa come fare, o qualche IA che facilmente alla fine ci domanderebbe se abbiamo un po di coca per star meglio.

Per noi agnostici, miscredenti, evoluzionisti, non ci resta che scrivere  a chi conta veramente, chissà mai che  possa  fare qualche cosa, già ci vorrebbe un miracolo, ecco stiamo aggrappandoci alle storie di quando bambini speravamo nella favola l'inganno che i genitori fanno ai figli.

Caro Gesu Bambini, 
e.p.c.
a:  Babbo Natale.

Questo Natale sarà forse il più buio che tutta l'umanità intera abbia mai superato, nell'opportunismo di chi ha retto il mondo in tuo nome insieme a tuoi a riflessi o specchi .

Un esempio, è difficile anche perché siamo pericolosi  e il parlare, l'ascoltare il farsi ascoltare,  sempre più difficile. 


il barista sostiene che qui ci sono  le migliori Escort 

"Meglio che ci beviamo un  caffè per chiacchierare un po e sentire come vanno le cose. Non al Caffè Armani ma in un buco di periferia.
Il barista mi dice che è migliore il marrocchino che il caffè e allora vada per il marocchino".

Logica  semplice, istantanea, nel farmi capire che non ho capito nulla, il che potrebbe essere vero, ma quello che poi  ho capito eccolo qui:
Se ben guardiamo, potrebbe, essere il dover prendere atto che abbiamo dormito troppo, anzi forse meglio dire che ci hanno fatto dormire troppo e non vogliono che ci svegliamo:

- Milano la capitale della moda si è trasformata nella crisi di chi aveva costruito sul nulla, sull'apparire ci si è ritrovati davanti un sistema sconvolto, il mercato che viveva su se stesso in un giro di amicizie, ha dovuto affrontare il libero mercato, non ha parole ma nei fatti.


Marchi di moda come Armani e Gucci e Cavalli, ecc. non hanno più significato, ora  si devono confrontare economie di scala che hanno sia la qualità che la convenienza, e con la sartoria artigianale che lotta per la propria sopravvivenza.

La soluzione moda è guerra di sopravvivenza è una bolla  alimentata da droga e prostituzione al solo scopo di far continuare o far rimpiazzare  privilegi bastai su logiche di marketing obsoleti.

In effetti, appare vero, se analizziamo Armani, quello che da via " Durini si è trasferito pare in via "Croce rossa", si è visto con la crisi che nessuno lo voleva e non ha avuto altra scelta, è salito in groppa al cammello, con gli emirati Arabi, un interscambio di favori. Vestiti che costano nulla venduti per cifre esorbitanti in un mercato gonfiato.
Il trucco è breve, il guadagno illimitato,  i controlli  della Finanza al massimo trovano che le entrate della esportazione sono aumentate, e poi se c'è qualche cosa che non è chiara,  tipo le leggi che in Italia sono complicate e a volte contraddittorie,  abbiamo la scuola di Toto che insegna, la bustarella e il gioco è fatto tanto il guadagno è esagerato, accordo che ha dei bisogni per mantenere l'arroganza dell'avidità del potere,  costruire non più cattedrali ma grattacieli per renderli magnifici.

Anche qui il barista non manca di logicità, poi se andiamo a ben guardare è verificare con i dati della CIA qualcosa pare proprio  possibile.

Per esempio, quel pazzo barista sostiene che negli emirati arabi, ecc, vi sono 4 volte più uomini che donne, questi necessari per i lavori, sorge il bisogno di donne, mica tutti potranno masturbarsi soli! 
Le donne vengono fornite da qui, contratti  per lavori che si risolvono nella prostituzione è un buon  giro di affari compensato dal'interscambio  " Del: io creo instabilità e conflitti nella zona e ti faccio arrivare migliaia di potenziali lavoratori che puoi sfruttare, in cambio tu fai immigrare le ragazze da divertimento nel mio paese".

Un interscambio vantaggioso che tutti sanno, ma per cui non si riesce a far nulla troppo potente e conveniente. 
Certo che tutto questo deve essere coperto e allora ci pensa il traffico della droga a coprire il silenzio.

Se guardiamo bene son ben noti i rapporti Tra Armani e gli Emirati, come è ben noto il rapporto tra ex cattolicissima Alitalia  e  la islamica   Etihad Airways di Abu Dabi, un matrimonio tra Islam e cattolicesimo evidente, sin nella logica del terrore.

Il colore Nero e il Bianco che convivono, Il bar Panda di Armani in un connubio da panda ingabbiata, non la panda FIAT Crayler ma quel simpatico orsacchiotto Cinese.

Una sintesi dell'inferno in cui viviamo senza saperlo, proti a dire che ciò che è evidente in effetti non lo è. 
Un coinvolgimento mediatico che elimina ogni forma di pensiero critico, la vigliaccheria .

L'opportunismo del vivere. 
Basta  farsi un giro in piazza Aulenti  a Milano,  analizzando obbiettivamente quanto fatto attraverso le maniglie di Comunione Liberazione, un nome che solo a dirlo fa paura, per capire in quale trappola fanatica integralista ci vorrebbero mettere.

Siamo solo all'inizio dove anche il Calcio il football è prossimo alla tempesta che  già troviamo  nei commenti dipartita, una nuova spinta emozionale. Il primo esempio lo abbiamo già è per la partita Real Madrid contro Barcellona dove i commenti sentiti sono sulla apparenza politica delle squadre che si sfidano, con analisi dettagliata  motivazionale di ogni singolo calciatore. Prepariamoci ad incontri internazionali dove l'inter o il milan di proprietà cinese affronteranno la controparte politica, in campo, Grande audience e gradi guadagni.

Che dire droga, sesso, sport e... questo nel grande sonno e con la benedizione di Dio  è lo spettacolo che vorrebbero farci credere azzurro e che andremo a vedere.
L'unica speranza è che qualche algoritmo indipendente s'incazzi e ci porti verso tempi migliori per tutti e non solo per pochi. Già ma che cosa è un algoritmo?

Gia ma resta sempre la macchina o l'uomo e se l'uomo quale tipo di di essere padrone o liberi?
Abolire la line che divide è possible e se non lo è basta rovesciarla e forse è megli buttare via tutto e ricominciare da capo?

Tucidite

19 dicembre 2017

Il fiore del male










venti/12/2017.

Il fiore del male (tra sacro e profano)


Ogni sito, ogni blog, ogni elemento della rete, fa il suo vento. 

Ci sono venti sereni, quelli della passione, quelli della politica, quelli della guerra, quelli della pace, dell'amore, del peccato, della ragione. ecc. Per ogni gusto di esistere.  
Pensieri, ragioni o presunte tali, che hanno un solo colore di fondo quello dei nostri interessi, sia essi materiale che spirituali. 
Venti convogliati percorrono milioni di chilometri, seminano sul loro cammino e incontrano altri venti.

Venti che possono es
sere letti nel minimo dettaglio e nella minima variabilità anche gestuale che se la nostra mente impiega, questo in un ora, l'amico AI (intelligenza artificiale), impiega un millesimo di secondo.

Venti che ci accarezzano ,altri ci turbano, pensiamo dunque esistiamo, ma come esistiamo?

Bello  come mai il mondo, potremmo anche arrivare ad un azzurro paradiso, ma questo paradiso è virtuale costretto da algoritmi,  pensati secondo logiche intelligenti o di opportunità, regole che concludono la loro corsa in forme e ragioni economiche necessarie per la sua alimentazione.

Ben certo all'uomo serve una guida che potrebbe trovarla nella cultura, ma oggi essa è propagandata in modo poco interessante. 

Ogni uomo ha anche bisogno del suo completamento e la natura stessa glielo ha fornito  nella complementazione del due in uno, un fragile colpo di tosse silenzioso ma completo nella sua variabilità globale, l'uomo come essere.

Donna e uomo si accompagnano, si compensano, si uniscono, solo allora il pensiero si pone alla  costruzione dell'insieme. 
Nella storia della umanità in comune origine abbiamo che  il più forte fisicamente poteva avere la donna che desiderava e lei era felice di appartenergli.  Se vogliamo un  futuro di pace la stessa cosa può avvenire proseguendo la costanza naturale che nasce spontanea in tutti noi,  solo che oggi al posto della forza e della bellezza esteriore si deve insegnare a privilegiare la forza interiore la cultura la bellezza dell'anima e  certo l'età o diversita d'anni può essere un ostacolo,  questo rappresenta un  salto di qualità.
 Resta il problema se questo salto debba essere collegato in modo direttamente proporzionale al Dio denaro come lo è ora, o debba essere svincolato da queste catene. 
Altrimenti ci ritroveremo in qualche solita strada già percorsa costruita per far sognare inutilmente e portaci a dormire. 
Auguriamoci che non sia una operazione promozionale della Apple, o qualche operazione di marketing di penetrazione di mercato come quelle giapponesi o cinesi. Navi che se pur buone e interessanti ci portano solo al sonno profondo.

Abbiamo anche la capacità si di scrivere algoritmi e tenerli  segreti e,  anche se non vengano resi trasparenti   le logiche d'impostazione le  possiamo interpretarle, 

analizzandole, l'homo sapiens sapiens sapiens sulla macchina e,  l'uomo guidato dal la macchina.

"Poi si sa, tutti siamo leggibili se conosciamo le logiche del mondo, alcune leadership di potere  sostengono che il manovratore non deve essere disturbato, bene", "ma se proprio devo andare a letto almeno che possa andarci con la donna che desidero altrimenti  nulla potrà mai bastare."
"Per lei sono già risorto come la fenice, per lei ho varcato le porte dell'inferno, per lei . 
E se vuoi pace, dalla non attraverso fanatismi, religioni integralismi,  fanatismi, se vogliamo la pace la strada è chiara".

Il mondo che prima vagava veniva ascoltato solo a ridosso di se stesso,  si è ritrovato nella possibilità che il suo suono vivesse, il vento  amplifica, si distribuisce,  effetto farfalla  è sulla rete.

I venti finalmente potevano  esaltarsi della sua forza come quella dei potenti dei padroni dei venti,  i mass-media,  ora cercano di costringere di limitarne l'uso, ma la scintilla iniziale del web non si è spenta e l'incendio divampa. Anche se  i più fragili cadono in un  gioco che pare onesto, altri hanno compreso che le carte sono già imbrogliate sin dall'inizio.

Ogni uomo desidera,ogni donna desidera, abbiamo imbrigliato i desideri secondo l'opportunità e la necessità del momento,  ora le opportunità sono cambiate e leadership che non recepisco e che sono da oltre 60 anni intente a bloccarne lo sviluppo, il cambiamento, possono levarsi d'attorno visto che poi hanno già mangiato a sufficienza prima che qualche algoritmo non  s'incazzi e gli tolga le ricchezze esagerate che hanno.

"Ogni uomo o donna può decidere se preferisce andare a saziare la sua fame nella sua cucina casalinga o al ristorante, ognuno è libero di scegliere se aprire un ristorante e soddisfare tutti o preferisce cucinare per se.

Basta saperlo perché altrimenti ci si fa del male e di male ce ne è già abbastanza...  Già la zona d'ombra dell'ambiguità, anche quella già letta anche gestualmente, e convogliata  in  algoritmo della coerenza, variabile secondo l'opportunismo dell'ultimo atto in scena, già previsto e risolutivo della incognita..."

Dare a Cesare quel che è di Cesare.

Non parliamo di tasse ma di amore, di fame, di lei.  Auguriamoci  che ad interpretare e le  5 versioni del Vangelo non ci sia qualche "bancaneve e i 7 nani" che per soddisfare la sua voracità dello spirito immortale della  medusa https://it.wikipedia.org/wiki/Medusa_(mitologia)  e non si accaparri i cinque o sette amanti, secondo quale  favola d'influenza decida di seguire. Decida  cosa vuole, la pace o la guerra,  non vi è una soluzione finale.
Il venticinque dicembre sarà il giorno de Natale auguriamoci che in questo contesto  Cristiano cattolico nasca qualche buon  pensiero e ragione del futuro.

Tucidite


p.s.
Fiore del male testo:

Malato, sto parlando
Tick, sto percorrendo la strada
E sono stufo del parlare del trucco che è ogni volta che ci incontriamo
Ma oh, non so perché
Oh, non so perché
Sbattendo le palpebre, pensando che qualcosa si muova sulla mia pelle
E io grido il punto
Guardo il punto che si trova sull'obiettivo
Ma oh, non so perché
Oh, non so perché

Qualcosa sta arrivando
E non posso fare niente
No, non posso fare nulla ma mi chiedo

Ha detto che sono pazzo
So che ha detto che sono pazzo
So tutto quello che posso dire è che i farmaci non funzionano più

La mia faccia sta tremando, le ginocchia si stanno rompendo
Ingoiare questo
E per una volta mi sbaglio
Le regole che sto rompendo ti fanno star male
Ma oh, non so perché
Oh, non so perché
La mia mente è in uno stato oleoso di peccato urlante
E il momento in cui voglio rilassarmi è quando arriva la merda
Ma oh, non so perché
Oh, non so perché

Ora è tornato di nuovo
E ora ha portato un amico
E il suo amico ha portato un intero esercito oscuro ...

Ha detto che sono pazzo
So che ha detto che sono pazzo
So tutto quello che posso dire è che i farmaci non funzionano più

Malato, sto parlando
Tick, sto percorrendo la strada
E sono stufo del parlare del trucco che è ogni volta che ci incontriamo

Ha detto che sono pazzo
So che ha detto che sono pazzo
So tutto quello che posso dire è che i farmaci non funzionano più